Archivi del mese: luglio 2004

Una questione di forma

Acquisto la metà dei miei libri sulle bancarelle dell’usato perché sono dell’idea che a volte sia preferibile la quantità alla qualità, e con qualità intendo quella delle edizioni. Di solito quindi non bado allo stato del libro, basta che sia … Continua a leggere

Pubblicato in Fatti miei, Libri | 10 commenti

Delitto senza castigo

“Era un’idea così perfetta, così sublime, così incredibile e così eccitante per un delitto che quasi mi pareva di impazzire.”   Così inizia “Delitto senza castigo” un racconto di Ray Bradbury, contenuto nella bellissima raccolta Long After Midnight del 1976, … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | 6 commenti

By way of digression

              The perfectionist, Jack Vettriano. Un maestro nel mettere in risalto la bellezza femminile senza alcun compiacimento maschilista. “E’ un mondo perfetto, in cui avrei voluto vivere ma non mi è capitato. È un viaggio indietro … Continua a leggere

Pubblicato in Non di soli libri | 3 commenti

L’arte del prefare

Mi è capitato tra le mani un voluminoso tomo dalla copertina cartonata rigida e grigia intitolato “I terrori che preferisco” – sottotitolo: “20 racconti e 2 romanzi del brivido” – editi dalla Feltrinelli nel 1960. Leggo con più attenzione e … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | 1 commento

La filosofia delle bionde

LA FILOSOFIA DELLE BIONDE Stando ad un’affermazione di George Santayana, sembra che io abbia appena letto <il miglior libro di filosofia scritto da un americano>: I signori preferiscono le bionde di Anita Loos. Ora, chi sono io per contraddire uno … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | 6 commenti

Lo scrittore naturale

LO SCRITTORE NATURALE Qualche giorno fa sul blog di Marsilio black, in risposta ad un post di Kimota, si parlava dei meccanismi e degli elementi che influenzano la scelta dei libri da leggere. Sembra che ad incidere siano in larga … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Commenti disabilitati