Archivi del mese: ottobre 2004

Annunciazione, annunciazione

E’ on line il numero di ottobre di Medicine Show. Ci troverete un’intervista a Giuseppe Genna e un pezzo di Giulio Mozzi su Karlheinz Stockhausen e strane scatolette. Armando Trivellini ci introduce alla musica di Carlo Fava, mentre Leonardo Colombati … Continua a leggere

Pubblicato in Comunicazioni di servizio, Medicine Show | 4 commenti

Dimmi se ti piace

Stamattina su I Miserabili di Giuseppe Genna – di cui ho letto proprio in questi giorni Catrame, un polizesco davvero ben scritto – leggo un pezzo, senza dubbio molto evocativo, a proposito di Collateral, l’ultimo film interpretato da Tom Cruise. … Continua a leggere

Pubblicato in Miscellanea | 14 commenti

Coming out: preferisco gli uomini

Di Fred Vargas, ne riparliamo senza dubbio.  Fred Vargas, e io pensavo che fosse un uomo. Anche Agota Kristof, pensavo fosse un uomo. UPDATE Della Vargas non se n’è più parlato perché i suoi ultimi tre libri sono uno peggio … Continua a leggere

Pubblicato in Fatti miei, Libri | 22 commenti

Un blues per Medicine Show

 Se finisci nella contea di Tishomingo, sul delta del Mississipi, possono capitarti cose davvero strane: tanto per fare un esempio, ti può succedere d’incontrare il diavolo, vendergli l’anima ed inventare il blues moderno, almeno stando alla leggenda che avvolge le … Continua a leggere

Pubblicato in Libri, Medicine Show | 1 commento

Un’eccezione

Interrompo una consuetudine di questo blog e metto da parte per un momento i libri, per parlare di un quadro, anche se, a ben pensarci, ne ho già accennato proprio durante un discorso su un libro: così alla fine, in … Continua a leggere

Pubblicato in Fatti miei, Non di soli libri | 23 commenti

Prossimamente

“Si faccia una prova: si lasci un re completamente solo, senza alcuna soddisfazione dei sensi, senza alcuna cura dello spirito, senza compagnia, che abbia l’agio di pensare soltanto a se medesimo; e si vedrà che un re senza distrazioni è … Continua a leggere

Pubblicato in Ipse dixit | Commenti disabilitati

Noir in trenta parole

Era la pupa del gangster.  Beh, nemmeno io sono un tizio qualsiasi.  Inoltre, ci amavamo.  Allora mi ha minacciato.  Bruciato l’automobile.  Sparato addosso. Finchè ho dovuto rinunciare a lui. *** Ci scoprirono quasi subito.  Lo Svelto rallentò e li insospettì,  … Continua a leggere

Pubblicato in Libri, Miscellanea | 3 commenti