Archivi del mese: ottobre 2007

Ridon le nubi sopra le tombe antiche*

Sarà questo tempo. Saranno i pensieri che mi perseguitano. Saranno le milioni di cose che devo fare in questo periodo. Sarà il fatto che ultimamente mi attira di tutto tranne i libri. Sarà quel che sarà, ma il fatto è … Continua a leggere

Pubblicato in Comunicazioni di servizio, Fatti miei, Non di soli libri | 12 commenti

Critica da Bar dello Sport

Rileggendo Opera aperta di Umberto Eco ho ritrovato un aneddoto divertente circa il rapporto tra autore e critica (nel caso specifico ancora più emblematico perché Eco è un critico – o meglio uno studioso – tra critici). Scrive Eco nell’introduzione … Continua a leggere

Pubblicato in against, Ipse dixit | 3 commenti

Questo non parla di tante cose

Avvertenza: questo post è quasi privo di link e rinvii ad altre pagine web per evitare polemiche da “trashback”.  * Mi sono arrivate un paio di mail molto minacciose e molto poco simpatiche, da parte di due tipi a cui … Continua a leggere

Pubblicato in against, Fatti miei, Libri | 63 commenti

Un cacciavite è un cacciavite è un cacciavite è un cacciavite. E se anche ci mangi il gelato sei te che hai problemi, non è il cacciavite a non avere una funzione specifica

“Per noi pragmatisti, l’idea che vi sia quel qualcosa di cui un testo dato tratta veramente, qualcosa che verrà rivelato dall’applicazione rigorosa di un metodo, questa idea – dicevo – è sbagliata come l’idea aristotelica che vi sia qualcosa che … Continua a leggere

Pubblicato in against, Fatti miei, Libri | 23 commenti

Cosa mi passa per la testa(ta)

Ormai è chiaro che Edo non ha nulla da fare nella vita, nulla di meglio che abbellire il mio blog. Così m’ha fatto il nuovo header: bello no? E poi a me l’autunno mi rigenera, mi rincuora, mi riabilita e … Continua a leggere

Pubblicato in Fatti miei, Libri | 30 commenti

You’re Welcome!

“Ben venuti, dico: in ispecie a quanti di voi condividono i miei progetti e soffrono dei miei stessi turbamenti, e partecipano di ciò che mi dà gioia, come si usa tra amici: unitevi a me in lieti conversari e mangiamo … Continua a leggere

Pubblicato in Fatti miei, Ipse dixit | 15 commenti

Italians do it worst(?)

Ricevo un’email da un mio amico che in un certo senso è “nel ramo” e mi scrive a proposito della letteratura italiana: “Gli italiani non hanno un cazzo da raccontare, porca miseria! Lo vogliamo dire!!! Sono sempre storie asfittiche, che … Continua a leggere

Pubblicato in against, editoria, Libri | 23 commenti