Archivi del mese: maggio 2008

Fa caldo e io no

Prima o poi torno, se questo caldo non mi finisce. Intanto, qui (http://nuke.ilsottoscritto.it/Default.aspx?tabid=802). (Quando riuscirò a inserire correttamente i link nei post, lo farò!)

Pubblicato in Il sottoscritto | 9 commenti

La cura dell’acqua

Ishmael Kidder ha una figlia, Lane, ha solo undici anni. Un giorno qualcuno la violenta e poi l’uccide. Lui deve identificarne il cadavere. C’è un uomo, Ronnie (o W), su cui si concentrano i maggiori sospetti, ma poche prove per … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | 5 commenti

Il doppio velo

In un bellissimo saggio (La potenza del falso, Donzelli, 2004), Arturo Mazzarella scrive che il “processo di formazione della realtà si congiunge puntualmente con la deformazione della realtà medesima” e cita in proposito Novalis, Borges e soprattutto Paul Valéry, con … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | 4 commenti

Sottovoce

Non sarò fisicamente in Fiera a Torino – e mi spiace per i vari inviti rifiutati ma dovendo scegliere, causa ferie e organizzazione familiare, tra un paio di giorni nel caos (e soprattutto overdose da libri e persone) e una settimana romantica a Siracusa … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | 4 commenti

Due libri. Tre aggettivi. Una segnalazione.

Il primo libro: presuntuoso. Intollerabile. Pesante. E’ La notte gioca a dadi di Mario Lunetta, Newton Compton. Candidato allo Strega (ma non c’è da stupirsi, basta guardare le cinquine degli ultimi 5 anni, per avere un’idea del livello medio dei libri … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | 11 commenti

Al fuoco! Al fuoco!

 Ieri è uscito questo di mio, qui. "Chiudono i negozi tradizionali. 6 copie su 10 in Rete o al supermercato"; e ancora: "Il romanzo o il saggio di successo si compera al supermercato, in autostrada tra il pieno di benzina … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | 6 commenti

Fictio idem operatur, quod veritas

Mentre cercavo le esatte parole di una citazione che mi serviva per recensire questo libro, mi sono imbattuta in un’affermazione di Paul Valéry, tratta dalla Piccola lettera sui miti (in Œuvres, edizione a cura di J. Hytier, Paris, Gallimard, 1957 e … Continua a leggere

Pubblicato in against, Ipse dixit, Libri | 12 commenti

Just a perfect (May)Day

A chi (ciecamente) rimprovera Francis Scott Fitzgerald di essere uno scrittore per ricchi, borghese, snob, superficiale, datato, consiglio la lettura di May Day, “Primo Maggio”, un intenso racconto lungo contenuto nella raccolta dei Racconti dell’età del jazz (1922)e pubblicato per … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | 6 commenti