Archivi categoria: (Di)versi

Auspicio in forma di poesia

L’Estate è Finita Sono più miti le mattine e più scure diventano le noci e le bacche hanno un viso più rotondo. La rosa non è più nella città. L’acero indossa una sciarpa più gaia. La campagna una gonna scarlatta, … Continua a leggere

Pubblicato in (Di)versi | Commenti disabilitati

Quando volano le falene

The song of a wandering Aengus   Went out to the hazel wood, Because a fire was in my head, And cut and peeled a hazel wand, And hooked a berry to a thread;   And when white moths were … Continua a leggere

Pubblicato in (Di)versi | 7 commenti

Pronti, partenza, via!

E siamo partiti da poco e già mi sembrano ore. Che poi per me guidare in fondo è sempre stato un piacere così decido da solo dove mi devo fermare ma qui mi pare che fermarsi sia come morire   … Continua a leggere

Pubblicato in (Di)versi, Fatti miei | 3 commenti

Poesie: una è arcaica (cit.), lo so

Mangio troppa cioccolata e leggo troppa poesia ultimamente. Non mi fa bene.   Pace non trovo e non ho da far guerra, e temo e spero; ed ardo e son un ghiaccio; e volo sopra ‘l cielo e giaccio in … Continua a leggere

Pubblicato in (Di)versi, Fatti miei | 16 commenti

Insonnia in versi sciolti

Non dormo e leggo poesie mimetiche:   La stazione   Il mio non arrivo nella città di N. è avvenuto puntualmente. Eri stato avvertito con una lettera non spedita. Hai fatto in tempo a non venire all’ora prevista. Il treno è arrivato sul … Continua a leggere

Pubblicato in (Di)versi | 8 commenti

Gli anni di Cristo (ieri)

Se sei sposata a uno scrittore, con un bel talento anche per la poesia, può capitare che per il tuo compleanno ti arrivi (insieme a uno chiccosissimo e iper-tecnologico Blackberry) una bellissima fanfòla tutta per te:   C’è qualcheduno che invecchia … Continua a leggere

Pubblicato in (Di)versi, Fatti miei, Libri | 13 commenti

Scommettiamo che…

… qualora criticaste negativamente i testi in versi – che gli autori, dimostrando una palese assenza di spirito critico e autocritico, si ostineranno a chiamare poesie  – di esordienti e sconosciuti (che se lo meritino naturalmente), quelli (se un po’ … Continua a leggere

Pubblicato in (Di)versi, Libri | 31 commenti

Chi ben comincia…

… si sa, è a metà dell’opera. E sebbene sia troppo presto per far delle stime sul nuovo anno, per stare tranquilli cominciamo in poesia.  Non ne parlo quasi mai, ma mi piace molto la poesia. E mi piace pensare che … Continua a leggere

Pubblicato in (Di)versi, Fatti miei, Libri | 12 commenti

Piccoli autori crescono

Mia madre, che come me non butta via niente, mi ha costretto ad un tuffo nei ricordi, riesumando questa filostrocca che ho composto nel febbraio del 1980 (secondo l’infallibile archivio materno) all’età di 5 anni (non ancora compiuti eh, visto … Continua a leggere

Pubblicato in (Di)versi, Fatti miei | 23 commenti

Fuori di me per farti mondo

Fuora da mi pa’ farte mondo, te ghè i so s-cjochi ‘ncaponii te ‘a carne. Li sento, ca reposso in parte, li sètaro tel sono a madurarse. Mai no dirò tel vento dee parole s’ i’ m’ha destruto o s’ … Continua a leggere

Pubblicato in (Di)versi, Libri | 18 commenti

Duet

Due poesie che ho scoperto negli ultimi due giorni. Per ora le trascrivo e poi magari ne riparliamo.    Confessioni di un teppista Non tutti son capaci di cantare E non a tutti è dato di cadere Come una mela, verso … Continua a leggere

Pubblicato in (Di)versi | Commenti disabilitati

Per parlare d’amore (spesso a sproposito)

E vattene, sei troppo innamorevole! Sei troppo seta per questa plastica rotta, troppi smeraldi, fibbie con cinghiali, e quando ti carezzi lo sguardo con le ciglia io Ravenna e Pisa su un sedile non so da dove cominciare a ammirarle, né … Continua a leggere

Pubblicato in (Di)versi | 22 commenti

Senso

“Baciami, mordimi, incendiami… io vivo sulla Terra solo per il naufragio dei miei occhi nell’acqua infinita dei tuoi”. (Pablo Neruda)

Pubblicato in (Di)versi | 16 commenti

Kiss

“Quando due baci si baciano, sono come due tigri che coi denti parlano all’infinito.” Tess Gallagher

Pubblicato in (Di)versi, Ipse dixit | Commenti disabilitati